QUALE ASSICURAZIONE VIAGGIO SCEGLIERE

Ecco le assicurazioni viaggio più economiche con un servizio di qualità

Chi viaggia sa bene che gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Chi viaggia, specialmente se in modalità “zaino in spalla”, sa anche prendere questi imprevisti con filosofia. Quando si tratta di salute però, affidarsi completamente al caso, potrebbe essere molto rischioso. Per questo motivo è meglio stipulare un’assicurazione che comprenda almeno la copertura delle spese mediche.
È vero che in alcuni paesi, data la mancanza o le pessime condizioni delle infrastrutture, nemmeno l’assicurazione potrebbe fare miracoli; inoltre, a volte, le spese mediche sono talmente basse che sarebbe ridicolo chiedere un rimborso (se penso ad esempio ai 13 euro spesi in Vietnam per degli esami del sangue). Avere però una copertura assicurativa se si viaggia in paesi extraeuropei è fortemente consigliato sia perché in alcuni casi, ad esempio negli Stati Uniti, anche un semplice intervento dal dentista potrebbe costare molto, sia perché in situazioni igienico-sanitarie precarie è meglio avere un’assistenza e un supporto da parte di una compagnia assicurativa (a meno che tu non voglia affidarti alla medicina alternativa o allo stregone di turno, cosa che comunque, in casi non gravi, io per prima prenderei in considerazione…).

Ora, dunque, ti spiegherò a quali assicurazioni mi sono affidata durante i miei viaggi. Ho scelto queste compagnie perché offrivano polizze economiche con un buon rapporto qualità-prezzo. Solitamente scelgo una polizza assicurativa che copra spese mediche o l’eventuale rientro della salma in patria se, malauguratamente, dovesse capitare. Non mi interessa coprire le spese nel caso di furto di apparecchi elettronici quali cellulare, macchina fotografica, portatile etc., valuta tu se farla in base al valore degli oggetti che intendi portare in viaggio.
Passiamo ora all’elenco delle compagnie assicurative che ho utilizzato. In entrambi i casi è possibile richiedere un preventivo e stipulare la polizza online.

assicurazione-viaggio-true-traveller

TRUE TRAVELLER
Ho scelto di stipulare la polizza viaggi con True Traveller dopo aver confrontato diverse compagnie assicurative. È risultata essere la migliore come rapporto qualità-prezzo. Le recensioni sono molto buone e prevede una polizza ad hoc per backpackers. Si appoggia ad Allianz Global Assistance. Il preventivo si può calcolare online in modo semplice e veloce inserendo alcuni dati relativi alla persona da assicurare e al viaggio. Per richiedere la copertura e il rimborso delle spese mediche, in caso di ricovero o per spese superiori ai 500 £, basta chiamare il numero di Servizio Assistenza attivo 24 ore 7/7 gg; per spese inferiori a questa soglia è necessario compilare un modulo (il “Medical Claim Form”) ed inviarlo tramite posta ordinaria o email assieme a tutte le ricevute entro 60 giorni. True Traveller inoltre ti permette di stipulare o estendere l’assicurazione anche quando sei già in viaggio. Unica pecca (per noi italiani): il sito è solo in inglese.

Esempio
Ho speso 104€ con la polizza “Backpackers” per un viaggio di 107 giorni in Asia (partenza 12.10.2015 ritorno 26.01.2016). L’assicurazione di viaggio comprendeva:

true-traveller-assicurazione-viaggio

PRO
✓ puoi stipulare l’assicurazione anche quando sei già in viaggio
✓ possibilità di estendere il periodo di copertura assicurativa
✓ economica
✓ assicurazione di viaggi fatta su misura per backpackers
✓ buona copertura assicurativa
✓ anticipa le spese oltre i 500 £
✓ la procedura per richiedere il rimborso delle spese è molto semplice

CONTRO
✗ il sito web è solo in inglese

Link: https://www.truetraveller.com

assicurazione-viaggio-columbus

COLUMBUS ASSICURAZIONI
Ho utilizzato Columbus Assicurazioni per i miei primi viaggi. L’ho scelta per la convenienza del prezzo rispetto alla copertura offerta e per il fatto che il sito e il servizio di assistenza è fornito in italiano. Le recensioni, disponibili a questo link sono molto buone e risulta vantaggiosa dal confronto con altre compagnie assicurative. Il preventivo si può calcolare in modo facile e veloce compilando il form online. Prevede un’assicurazione ad hoc per backpackers che offre la copertura illimitata delle spese mediche e il loro pagamento diretto in caso di ricovero ospedaliero. La centrale operativa medica è attiva 24 ore 7/7 gg. Per richiedere il rimborso delle spese basta registrarsi al sito dedicato www.sinistriviaggi.it dove è possibile inserire i documenti relativi al sinistro e scaricare i moduli da compilare ed allegare.

Esempio
Ho speso 69€ con la polizza “Assistenza” per un viaggio di 40 giorni in Asia (partenza 13.10.2014 ritorno 21.11.2014). L’assicurazione di viaggio comprendeva:

columbus-assicurazione-viaggi

PRO
✓ affidabilità
✓ copertura spese mediche illimitata
✓ assicurazione di viaggio fatta su misura per backpackers
✓ facilità procedura di rimborso

CONTRO
✗ non possibile assicurare se il viaggio è già in corso
✗ Le spese minori vengono anticipate dall’assicurato mentre è previsto il pagamento diretto delle spese mediche in caso di ricovero ospedaliero.

Link: http://www.columbusassicurazioni.it

Segnalo inoltre due compagnie che non ho testato personalmente ma di cui ho sentito parlare bene da altri viaggiatori:
AXA https://www.axa.it/protezione-in-viaggio
WORLDWIDE INSURE https://www.worldwideinsure.com/

Alcuni consigli? Controlla sempre le recensioni online (ad esempio su Trustpilot), controlla bene i servizi e la copertura offerta e, per risparmiare ancora di più, cerca coupon o codici sconto (io spesso ne ho usufruito).

E tu, solitamente, quale assicurazione scegli? Preferisci una polizza a copertura delle sole spese mediche?

Un piccolo favore.
Questo blog è nato con l’intento di diffondere la cultura del viaggio “zaino in spalla”.
Se l’hai trovato utile ed interessante potresti mettere “Mi Piace” su Facebook e condividere l’articolo?
In questo modo allargherai la sua utilità ad altri e contribuirai a sostenere questo blog.
Grazie di cuore.

Reply